Categories: Views: 653

Dal 8 al 30 aprile 2022
Orari: venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 20
Presso lo spazio di Borgo delle Colonne 28, Parma
Ingresso gratuito

Inaugurazione: venerdì 8 aprile, dalle 19

Don Zilla Live set
(Hakuna Kalula / Nyege Nyege)

Nsenene è un progetto sviluppato nel corso di diversi anni dal fotografo Michele Sibiloni in Uganda, che ha seguito e documentato per sette anni, con fotografie e video, il fenomeno della raccolta notturna di cavallette nel paese africano.

Questi insetti sono una merce ricercata e migrano in massa solo due volte l’anno, motivo per cui chi spera di catturarli deve essere pronto. Nelle città di tutto il paese, subito dopo la stagione delle piogge, vengono allestite centinaia di trappole, realizzate con lamiere, luci fluorescenti modificate e fumo.
Notte dopo notte, molti ugandesi rimangono svegli fino all’alba per catturare queste creature. L’onnipresenza degli insetti tra la nebbia notturna e il fumo dei falò sommerge l’intero paese in un’atmosfera ultraterrena, creando un effetto inquietante alimentato dall’armamentario coinvolto, dagli strumenti e le trappole fantasiosamente realizzati.
Dato il loro elevato contenuto proteico, le cavallette sono una promettente fonte di cibo per il futuro, nonostante la deforestazione abbia decimato le popolazioni di questi esemplari. A peggiorare la situazione, le piogge in Africa stanno diventando sempre meno prevedibili a causa del cambiamento climatico, e la raccolta di insetti dipende interamente dal tempo atmosferico.
Michele Sibiloni, attraverso la raccolta degli nsenene in Uganda, racconta di un’attività che si trova a cavallo del confine estremamente sottile tra passato e futuro, tra tradizione e modernizzazione.

Pensato per essere declinato su diverse piattaforme, dopo la pubblicazione edita da Patrick Frey nel 2021 Nsenene arriva da venerdì 8 aprile 2022 negli spazi di BDC a Parma con una mostra curata da Marco Scotti, che si articola attraverso una serie di grandi wallpaper e alcune stampe fine art che andranno ad occupare gli spazi monumentali della chiesa. Una nuova dimensione del racconto fotografico, in cui le immagini ingrandite e isolate portano momenti di grande impatto visivo fuori dal flusso narrativo e in dialogo con il contesto architettonico, evidenziando la natura sospesa del lavoro tra astrazione e documentarismo.

Un video prodotto per l’occasione completerà il racconto seguendo con le immagini in movimento gli sciami di insetti e i paesaggi notturni e surreali.

La serata inaugurale vedrà esibirsi negli spazi di BDC Don Zilla, protagonista della nuova scena elettronica della città di Kampala e autore dell’acclamato album d’esordio Ekizikiza Mubwengula per l’etichetta Hakuna Kulala, parte della galassia Nyege Nyege.
Don Zilla presenterà una performance esclusiva dove interpreterà il mondo del nsenene dal punto di vista degli esseri umani, per far luce sulle interrelazioni tra le due specie. Combinando field recordings delle cavallette con suoni ambientali panoramici, Zilla esplorerà la misteriosa natura aliena del nsenene.

Catalog